Ancona

ANCONA

La città si estende ad anfiteatro sulle propaggini del Conero. Affacciata a ponente, conserva un centro storico interessante nonostante i gravissimi bombardamenti della II Guerra mondiale e un grave terremoto negli anni ’70.

 

Per saperne di più clicca sulle immagini.

 

DA NON PERDERE

Duomo, dedicato a San Giuda Ciriaco (inizi XI sec. - 1189)
Restaurato negli anni ’80, si suppone che sorga sul sito di una chiesa del VII secolo a forma di basilica. L’edificio, in puro stile romanico in pietra grigia, è a pianta di croce greca e mostra vari riferimenti all’arte bizantina. In facciata, un portale gotico del 1228, mentre all’interno sono conservate due cripte sotto i transetti. Di rilievo le dieci colonne attribuite al tempio di Venere.

Arco in marmo di Traiano (114/115 d.C.)

Alto 18 metri, è uno dei più bei monumenti romani nelle Marche. Fu eretto come ingresso sopraelevato al muro del porto in onore dell'imperatore che lo aveva fatto costruire.

Museo Archeologico Nazionale. Ospitato nel Palazzo Ferretti, costruito nel tardo Rinascimento da Pellegrino Tibaldi.

Lazzaretto o "Mole Vanvitelliana" (1732)
Costruito per proteggere la città dal rischio di malattie contagiose portate dalle navi in arrivo nel porto, fu progettato dall'architetto Luigi Vanvitelli. A pianta pentagonale, copre una superficie di oltre 20.000 mq.

 

E POI…

Cittadella di Ancona

Chiesa di San Francesco alle Scale (1454)
Rinnovata nel 700, ha un grandioso portale gotico veneziano ricco di statue e rilievi di Giorgio Orsini da Sebenico, autore anche della facciata della Loggia dei Mercanti. All’interno opere di Lorenzo Lotto e Pellegrino Tibaldi.

Ex Chiesa di Sant'Agostino (1341)
Costruita dagli Agostiniani come Santa Maria del Popolo e ampliata da Luigi Vanvitelli nel XVIII secolo, è stata trasformata in un palazzo dopo il 1860.

Chiesa di Santa Maria della Piazza (1210)
Degna di nota la sua elaborata facciata ad arcate.

Loggia dei mercanti (1451-1459)
Graziosa la facciata gotico-veneziana di Giorgio Orsini da Sebenico.

Palazzo del Comune (o Palazzo degli Anziani) (1250)
Opera di Margaritone d'Arezzo, presenta alte sottostrutture ad arco nella parte posteriore

Edifici tardo gotici
Palazzo Benincasa, Palazzo del Senato, Prefettura

Galleria Comunale d'Arte (Pinacoteca Civica) "Francesco Podesti"
Ospitata nel Palazzo Bosdari, ricostruita nel 1558-61 da Pellegrino Tibaldi.

Chiesa dei Santi Pellegrino e Teresa (XVIII sec.)

Chiesa del Santissimo Sacramento (XVI-XVIII sec.)