Belforte del Chienti

BELFORTE DEL CHIENTI

Mura castellane

Risalgono al XIV secolo e sono state in parte ricostruite a levante nel Settecento e ulteriormente restaurante nel secolo scorso.

Chiesa parrocchiale di Sant'Eustachi

AL suo fianco, un campanile dalla particolare forma a cono. Della chiesa si hanno notizie certe già dal 1218, ma le sue forme attuali risalgono al XVII-XVIII secolo dopo il terremoto del 1741. All'interno della chiesa si trova un polittico del 1468 di Giovanni Boccati, una statua lignea cinquecentesca di San Sebastiano (un tempo nella chiesa omonima), due tele cinquecentesche, una delle quali firmata e datata da Durante Nobili da Caldarola, allievo di Lorenzo Lotto.

Casa Bonfranceschi

Altro importante monumento  di Belforte, è un interessante esempio di architettura di palazzo nobiliare. Edificata tra il XVII e il XVIII secolo, è interessante sia per la sua caratteristica struttura esterna che per l'ampia e panoramica scalinata che dall'atrio porta al piano nobile. L'edificio si sviluppa su tre piani; al primo piano si apre un'ampia sala con soffitto a cassettoni e l'adiacente cappellina abbellita da stucchi. Il palazzo è stato sottoposto a interventi di restauro terminati nel 2003.

Per saperne di più clicca sull'immagine.