Rocca di Varano a Camerino

ROCCA DI VARANO A CAMERINO

La Rocca Varano è una antica fortezza, costruita su uno sperone roccioso a qualche chilometro da Camerino. Eretta nel dodicesimo secolo Originariamente fu la residenza fortificata dei Da Varano e, antecedentemente al periodo comunale, rappresentò la fortuna degli stessi feudatari che imponevano pedaggi a chi percorreva la strada che attraversava l'Appennino da Roma all'Adriatico. Dopo il sacco svevo (1259), i Da Varano ampliarono il loro potere su Camerino fino a diventarne i  Signori. A Camerino fecero costruire il loro palazzo fortificato, costruzione che si protrasse fino a tutto il XV° secolo. Il maniero di Varano venne trasformato in rocca ed entrò a far parte dell’ efficiente sistema difensivo dello Stato camerte.
Nel 1384 Giovanni di Berardo Varano fece eseguire lavori di trasformazione ed adattamento ai nuovi usi che presumibilmente riguardarono la costruzione della seconda cinta muraria che fa capo al rivelino sormontato dalla torre di guardia e l’antistante vallo con ponte levatoio (ovest). Tale cinta comprende il nuovo corpo di guardia, include la preesistente torre maestra alta 19 m. e si prolunga ad L con la scuderia che cinge il palatium verso sud. La particolarità architettonica dei nuovi parametri murari, ancora visibili sulla parte di muro originaria, è che si presentano all’esterno con filari di pietra calcarea alternati ad arenaria.
Nel periodo successivo alla fine del Ducato di Camerino, con l’avvento della polvere da sparo, la Rocca si salva dal degrado perché viene trasformata in casa colonica. Di recente parzialmente restaurata, l'antica Rocca è Centro dell'artigianato e sede di convegni, mostre e manifestazioni.